Home Scelta Intellettuale libertino per appassionati di intimo

Paul Verlaine e Arthur Rimbaud la storia d'amore maledetta di sangue e d'assenzio

Intellettuale libertino per appassionati 56603

Scrivi qui la parola e da cercare Unsplash. Versetti declamati ad alta voce. Bistrot fumosi. Pub inglesi.

La sovrana Cristina di Svezia era una regina fuori dagli schemi. Personaggio ambiguo, politica intrigante, amante libertina e coltissima intellettuale. Era indipendente, colta, curiosa, spietata. Non era bella, lo dicono i suoi numerosi ritratti e molti testimoni.

Quarantasette carrozze vuote, nere, listate a cordoglio procedono lentamente verso la chiesa di Maria Maddalena. Si celebra il esequie del maggior poeta del tempo: George Gordon Lord Byron. Ma nessuno canta, nessuno prega. Il defunto era una leggenda vivente ma ora che è morto lo vogliono dimenticare.

Giacomo Casanova, libertino veneziano e grande celebrale europeo Franco Vicenzotti Giacomo Casanova è nell'immaginario collettivo il seduttore per perfezione, uomo che ha dedicato con finale successo la sua frenetica vita alla ricerca del piacere. È diventato celebre definire una persona che gode di tanti successi amorosi come un Conquistatore anche se le centoquarantasette avventure riportate nella autobiografia scritta in francese, conosciuta anche come Histoire de ma vie sono piccola cosa di fronte alle migliaia di conquiste dichiarate dal Don Giovanni tra l'altro pare che il Casanova abbia collaborato con il Da Ponte per il libretto dell'operao alle diecimila amanti di cui si è fregiato George Simenon la maggioranza, certo, donne dedite alla professione più antica del mondo. Ricordiamoci che il ' è il secolo della definitiva declino della Repubblica di Venezia - morirà sotto le spallate napoleoniche nel - ma è anche il secolo in cui la città risplende come gran centro di produzione artistica, intellettuale e culturale, tanto da farne una dei centri più creativi della cultura europea: basti pensare a Tintoretto, Bellotto, Guardi, a Piazzetta o, per altri versi, a Goldoni e a Giorgio Mustacchio, per non citare Vivaldi, Marcello, ecc. Tra l'altro, il gran poeta depravato dei sonetti erotici, è stato un mentore dell'educazione del nostro Casanova. L'ambiente, quindi, in cui il giovane è cresciuto era nato nel da un'attrice teatrale, Zanetta Farusi, probabilmente non dal padre legale ma dal protettore della madre, il nobile Grimaniera di una estrema creatività ed apertura alle correnti più avanzate del pensiero europeo - si dibattevanno soprattutto i testi degli autori dell'Ençiclopedie française Diderot, D'Alembert, Voltaire i testi degli economisti fisiocratici ed i testi dei filosofi meccanicisti come La Mettrie. La curiosità di Conquistatore lo spinse ad interessarsi ed a cimentarsi con tutti i settori dello scibile umano, a volta a acrobazia poeta, teologo, matematico, filologo, traduttore di Omero, storiografo, critico dell'opera del Voltaire, romanziere, giurista raffinato anche se la sua inquietudine e la sua depravazione gli impedirono di portare a cippo gli studi legali all'università di Padova. Un romanzo Icosameron anticipa, addirittura, il Voyage au centre de la terre di Giulio Verne; la narrazione dell'evasione dai Piombi, il terribile carcere sotto il palazzo dei Dogi, risulta vivacissima e piena di colpi di ambiente. La Histoire de ma vie - la sua autobiografia - è un grande vivissimo quadro della vita intima del europeo, in cui rivivono i più illustri personaggi del tempo.